Il calcare è una roccia sedimentaria il cui componente principale è il carbonato di calcio che, sciolto nell’acqua corrente, arriva fino dentro le nostre case e, formando piccoli agglomerati, può causare fastidiosi inconvenienti.

L’acqua potabile contiene numerosi minerali, tra cui il calcio e il magnesio che sono i maggiori responsabili della durezza dell’acqua. Maggiore è la presenza di calcio e magnesio, maggiore sarà dunque la durezza dell’acqua.

Un’acqua fortemente calcarea più causare problemi alle installazioni domestiche, tubature, elettrodomestici, rubinetterie, ma anche al bucato (sia quello in lavatrice che quello lavato a mano), ai capelli e alla nostra pelle.

In particolare la durezza dell’acqua * crea problemi agli scarichi degli elettrodomestici poiché i detergenti si combinano con gli ioni di calcio che, da una parte rendono necessario un maggior impiego dei detergenti stessi aumentando di conseguenza i fattori inquinanti nell’ambiente, dall’altro formano composti non solubili che si fissano sulle fibre dei capi facendole infeltrire o sulle stoviglie causandone il degrado (esempio bicchieri non brillanti). La presenza di queste incrostazioni ha un’azione corrosiva che danneggia gli impianti idraulici, le rubinetterie, i sanitari e le tubazioni interne degli elettrodomestici che, a causa dei danni subiti, arrivano inoltre a consumare fino al 30% in più.

Per ovviare a questi problemi si può ricorrere ad impianti di depurazione che possono migliorare il gusto dell’acqua e ad addolcitori, che tramite specifici sistemi di filtrazione trattengono gli ioni di calcio e magnesio restituendo al nostro impianto un’acqua più salubre.

TABELLA DELLA DUREZZA DELL’ACQUA

  • Fino a 4 °f: molto dolci
  • da 4 °f a 8 °f: dolci
  • da 8 °f a 12 °f: medio-dure
  • da 12 ° f a 18 °f: discretamente dure
  • da 18 °f a 30 °f: dure
  • oltre 30 °f: molto dure

U.M. per la durezza dell’acqua è il grado francese (°f). 1 °f= 10 mg/l, ad esempio, Comune di Torino Circoscrizione 2:  85mg/l Calcio – 13 mg/l Magnesio = 9,8 °f acqua medio dura

* Il link riporta i rilievi pubblicati per Torino e Provincia. Ogni Comune, Provincia, Regione rende pubblici sui siti degli Enti competenti le caratteristiche delle acque erogate dagli acquedotti secondo le disposizioni di Legge.